Pronti per Good Omens di Neil Gaiman?

Sulla base delle Profezie di Agnes Nutter, Strega (messe per iscritto nel 1655 prima che Agnes facesse saltare in aria tutto il villaggio riunito per godersi il suo rogo), il mondo finirà di sabato. Sabato prossimo, per essere proprio precisi. È per questo motivo che le temibili armate del Bene e del Male si stanno ammassando, che i Quattro Motociclisti dell’Apocalisse stanno scaldando i loro poderosissimi motori e sono pronti a lanciarsi per strada, e che gli ultimi due scopritori di streghe si preparano a combattere la battaglia finale, armati di istruzioni clamorosamente antiquate e di innocue spillette. Atlantide sta emergendo, piovono rane dal cielo. Gli animi si surriscaldano… Bene bene.

Tutto sembra proprio andare secondo il Piano Divino. Non fosse che un angelo un filo pignolo (ma giusto un filo, per carità) e un demone che apprezza la bella vita – ciascuno dei quali ha passato tra i mortali sulla Terra parecchi millenni e si è, come dire?, affezionato a usi e costumi umani – non fanno esattamente salti di gioia davanti alla prospettiva dell’incombente catastrofe cosmica. E allora, se quei due (Crowley e Azraphel) vogliono che quanto profetizzato non si compia, devono mettersi al lavoro subito per scovare e uccidere l’Anticristo (mica una bella cosa, visto che è un ragazzino simpaticissimo). Ma c’è un piccolo problema: sembra proprio che qualcuno lo abbia scambiato con qualcun altro.

Queste le premesse del romanzo capolavoro del 1990 Buona Apocalisse a tutti!, firmato a quattro mani dal compianto Terry Pratchet e dall’affaccendato Neil Gaiman e disponibile dal Dicembre 2017 nella collana Oscar Fantastica di Mondadori. Il volume diventerà presto una serie TV in 6 episodi, grazie al connubio tra BBC e Amazon Prime Video, sceneggiata da Gaiman in persona, il quale è presente anche nelle vesti di showrunner. La produzione, intitolata Good Omens ed interamente diretta da Douglas Mackinnon, vanterà le musiche del compositore di Stargate David Arnold, nonché un cast d’eccezione…

Michael Sheen (Masters Of Sex), David Tennant (Jessica Jones), Jon Hamm (Mad Men), Adria Arjona (Emerald City), Michael McKean (Smallville), Miranda Richardson (Merlino), Mireille Enos (The Catch), Yusuf Gatewood (The Originals), Simon Merrels (Knightfall), Derek Jacobi (Titanic), David Morrissey (Britannia), Mark Gatiss (Il Trono di Spade) e Benedict Cumberbatch (Sherlock). Sconosciuta la data di debutto, a parte un vago “entro la fine del 2019”.

Precedente Nuovo ciclo di episodi per Suits Successivo È tornata la comicità sci-fi di Future Man...