Le enormi potenzialità di Bridgerton

di:

Recensioni

Primo tassello dello Shondaland di Netflix, Bridgerton ha tutte le carte in regola per trasformarsi nel nuovo fenomeno televisivo dei prossimi mesi! La premiere della serie ha tutti gli elementi che ci si aspetterebbe di trovare nell’adattamento di uno dei romanzi di Jane Austen, con il bonus di presentare elementi “modernizzati” che ce lo rendono ancora più vicino…

Shonda Rhimes e Chris Van Dusen hanno fatto un ottimo lavoro! Gli elementi del romanzo austeniano ci sono tutti: la fanciulla in età da matrimonio, lo scapolo libertino, la famiglia bisfrattata dall’alta società britannica e degli elementi imprevisti ed imprevedibili che possono capovolgere interamente la situazione in un batti baleno.

Naturalmente al centro di tutto c’è la storia d’amore tra Daphne e Simon, che nasce come “collaborazione d’affari” ma che sembra si trasformerà in qualcosa di molto più profondo. Sullo sfondo restano le vicende familiari dei Bridgerton (alla base dei romanzi della saga firmata da Julia Quinn), nonché dei Featherington, con una straordinaria Polly Walker (Pennyworth).

Il nostro consiglio e di vedere la stagione tutto d’un fiato perché se le premesse del pilota sono buone, allora ci aspetta un’avventura alla Jane Austen con tutti i carismi! Tutte le principali riviste di spettacolo sembrano concordare: Bridgerton è un prodotto da non lasciarsi sfuggire (in attesa di un rinnovo a breve per una stagione 2).

Voto: ⭐️⭐️⭐️⭐️

👉 Trailer

Dello stesso argomento:

Bridgerton: Shonda Rhimes sfida Jane Austen?

I Commenti sono chiusi.