La tradizione arturiana rivisitata in Cursed

Basata sul romanzo illustrato omonimo, opera della leggenda dei fumetti Frank Miller insieme con Tom Wheeler, Cursed è stata sviluppata per Netflix dagli stessi autori del libro e sbarcherà in contemporanea mondiale il prossimo 17 Luglio. Ispirato dalla storia di re Artù, il drama fantasy si presenta come un racconto di formazione influenzato da temi di grande attualità come la distruzione dell’ambiente, il terrorismo religioso e l’assurdità della guerra, ai quali si aggiunge il coraggio della protagonista Nimue di affrontare sfide impossibili.

Una ragazza con un dono misterioso, destinata a diventare la potente e tragica Dama del Lago, dopo la morte della madre, Nimue parte in missione in cerca di Merlino con l’incarico di consegnare un’antica spada, trovando un improbabile alleato nell’umile mercenario Artù. Durante il suo viaggio, la giovane finisce con il diventare un simbolo di coraggio e ribellione contro i terribili Paladini Rossi e il loro complice re Uther. I 10 episodi della prima stagione di Cursed sono stata girata principalmente a Deepcut, in Inghilterra, su terreni dell’esercito in disuso.

Il cast comprende: Katherine Langford (Tredici), Gustaf Skarsgard (Vikings), Peter Mullan (Westworld), Daniel Sharman (I Medici), Sebastian Armesto (The Terror) e Peter Guinness (Pennyworth). La serie – musicata da Jeff Russo – è stata ordinata dal servizio di video in streaming prima della pubblicazione del volume e solo una settimana dopo il suo annuncio alla Simon & Schuster. In Italia il libro è stato pubblicato da Mondadori nella collana Omnibus, dedicata al genere Young Adult, nell’Ottobre 2019 in una rilegatura di oltre 380 pagine.

👉 Trailer