Su Netflix lo show australiano Tidelands

Tidelands segue la storia di una ex-criminale di nome Cal che torna a casa nel piccolo villaggio di pescatori di Orphelin Bay. Quando il corpo di un pescatore locale viene ritrovato a riva, Cal deve scoprire i segreti della città mentre indaga sui suoi strani abitanti. Alcuni di loro appartengono ad una nota tribù di pericolose donne metà sirene e metà umane, chiamata “Tidelanders”.

Dopo la serie TV di Freeform Siren, arriva anche su Netflix uno show di simile ispirazione: si chiama Tidelands ed è una serie di produzione australiana. A produrre e sceneggiare questa prima stagione di 8 episodi è il duo composto da Stephen M. Irwin e Leigh McGrath, per una messa in onda in contemporanea mondiale fissata al prossimo 14 Dicembre (anche in Italia).

Nel cast, composto per lo più da attori emergenti, spiccano Aaron Jakubenko (The Shannara Chronicles), Dustin Clare (Strike Back) e Mattias Inwood (Will). Come anticipato nella su citata sinossi, la serie rivisita il mito delle sirene da un punto di vista diverso da quello affrontato in Siren, ma conferma la ricerca da parte dei network TV nei meandri della mitologia greco-romana.

Precedente Stargate SG-1: La duologia di Sally Malcolm Successivo Anche Nightflyers sbarca infine su SyFy