21/05/2024

Classe 1969, Connor Trinneer nasce nello stato di Washington negli Stati Uniti dove ha svolto i primi studi e giocato a football. Trasferitosi in Kansas ha studiato e si è poi laureato in recitazione, per poi trasferirsi prima a Boston e poi a Los Angeles dove si è fatto i muscoli in teatro.

La sua carriera televisiva inizia alla fine degli anni ’90 con ruoli minori in show come E.R., Il Tocco di un Angelo e I Viaggiatori. Nel 2001 entra nel cast regolare del nuovo show del franchise di Star Trek, Enterprise, dove resterà fino alla fine della serie nel 2005: è al momento il suo ruolo più importante.

Negli anni successivi continua con le guest star random in altri show: da Close To Home a NCIS, da Numbers a Criminal Minds. Nel 2006 otterrà un altro ruolo iconico, quello del villain Michael in Stargate Atlantis. Lo interpreterà fino al 2008 per un totale di 10 episodi…

Dopo altre numerose, anche se secondarie, apparizioni TV, lo vediamo nel 2009 in Lincoln Heights, nel 2015 in American Odyssey, nel 2017 in Riley Parra e nel 2018 in Guilty Party. Sempre nel 2018 torna nel franchise di Stargate, anche se in un ruolo diverso, in Stargate Origins.

La webserie, distribuita online sulla piattaforma Stargate Command, racconta la storia di Catherine Langford e della scoperta dello Stargate in Egitto. Trinneer interpreta il padre, il professor Paul Langford. Nel 2019 è nello show The Purge e dal 2018 è nel cast ricorrente di 9-1-1.

Oltre a condurre un suo podcast dallo scorso anno, Shuttlepod Show, è entrato anche nel cast dell’ultimo film auto-biografico di Steven Spielberg, The Fabelmans, in cui interpreta il personaggio secondario di Phil Newhart.