Una biografia alternativa per Eva Green

di:

Biography

Ormai nota attrice hollywoodiana, conosciuta sia per la sua straordinaria – nonché atipica – bellezza e per il suo versatile talento attoriale, Eva Green resta una persona straordinaria, legata agli affetti familiari, oltre che ai luoghi “cosmopoliti” dove è cresciuta. A differenza di quanto molti pensano, la Green non è inglese, bensì francese, nata proprio a Parigi, anche se la sua formazione, nonché i suoi natali, restano multietnici…

Balzata alla ribalta internazionale nel 2003 con il film The Dreamers di Bernardo Bertolucci, Eva Green ha un’ottima formazione teatrale alle spalle, per non parlare dei molti hobby che coltiva nel tempo libero (dalle visite ai musei, al collezionare insetti e ossa). Nel corso degli anni ha fatto incetta di crediti cinematografici di rilievo, a cominciare da Le Crociate di Ridley Scott, al sequel di 300 di Zack Snyder, fino al ricco sodalizio con Tim Burton!

Ma quella che a noi preme evidenziare è la carriera televisiva della nota attrice. Il suo debutto sul piccolo schermo risale al 2011 con la serie TV fantasy/storica Camelot, basata sulla tradizione arturiana, in cui ha interpretato nella sola stagione prodotta il complicato personaggio di Morgana. La serie di Starz, realizzata dal creatore di Vikings Michael Hirst, fu cancellata solo a causa di conflitti di pianificazione di alcuni attori del cast.

Nel 2014 è la volta di Penny Dreadful, creata dal visionario John Logan per Showtime, che ebbe più fortuna, durando per tre stagioni. Nello show supernatural la Green ha il ruolo della protagonista che le è valso anche una nomination ai Golden Globe. Nonostante la durata, la cancellazione della serie avvenne prima di quanto i fan prevedessero, nonché inaspettatamente, ma con un degno finale per la vicende di Vanessa Ives.

Infine è arrivata The Luminaries, miniserie BBC basata sul romanzo omonimo di Eleanor Catton, attualmente in onda in Gran Bretagna, che racconta della selvaggia costa occidentale dell’Isola del Sud della Nuova Zelanda, precisamente negli anni ’60 del 1800. Una giovane avventuriera inglese di nome Anna Wetherell parte per mare in direzione della Nuova Zelanda, desiderosa di iniziare una nuova vita. Sul luogo fa la conoscenza di Emery Staines…

…Dal loro incontro scaturisce una strana magia che nessuno dei due è in grado di spiegare. Non sarà facile per Anna ricominciare, soprattutto in un posto così pericoloso, dove tutto sembra cospirare per tenerla separata da Emery. Nel cast dello show – sceneggiato dalla stessa autrice del romanzo – troviamo anche Marton Csokas (Into The Badlands), Callan Mulvey (Power) e Jed Brophy (The Shannara Chronicles).

I Commenti sono chiusi.