The Handmaid’s Tale prosegue il suo corso!

Vincitrice lo scorso anno di 8 Emmy Award e 2 Golden Globe con la sua prima stagione, The Handmaid’s Tale si è rivelata vera e propria manna dal cielo per il servizio di streaming americano Hulu, che ha visto raddoppiare i suoi abbonati nel giro di un anno e che ha fatto dello show distopico il suo cavallo di battaglia!

I 13 episodi che comporranno la seconda stagione partiranno negli Stati Uniti il prossimo 25 Aprile, mentre in Italia arriveranno in contemporanea su TIMVision a 24 ore di distanza. Fra le new entry nel cast ricordiamo: Sydney Sweeney (In The Vault), Marisa Tomei (Empire), Greg Bryk (Bitten), Rohan Mead (Damnation) e Bradley Whitford (West Wing).

La storia nella prima stagione si chiudeva su un inquietante punto interrogativo riguardante il futuro di Offred, o meglio, June. In quel preciso punto si concludeva anche il romanzo originale di Margaret Atwood, datato 1985 e da noi intitolato Il Racconto dell’Ancella, a parte un epilogo molto avanti nel tempo. Da qui è ripartito lo sceneggiatore…

…Bruce Miller ha, infatti, svelato di avere cominciato a lavorare sulla seconda stagione insieme all’autrice del romanzo già mentre erano a metà strada nella realizzazione della prima, sottolineando come in nessun caso la storia devierà dal percorso tracciato dal libro, ma anzi, amplierà tutti quei dettagli già presenti ma rimasti inesplorati.

Miller aggiunge che avevano da parte parecchie idee per portare avanti la storia al di là dei confini di Gilead, ed è questo che scopriremo nella stagione 2, il mondo oltre i confini imposti alle cosiddette ancelle. Buona parte della storia è legata alla gravidanza di Offred, che lei vive come una minaccia imminente, una bomba a tempo pronta ad esplodere.

Dello stesso argomento:

TIMVision presenta The Handmaid’s Tale

The Handmaid’s Tale in arrivo su Hulu