Swamp Thing: Il punto sullo show DC Comics

La serie TV Swamp Thing di DC Universe si basa sull’omonimo personaggio e antieroe della DC Comics anche conosciuto come Alec Holland, creato dall’autore Len Wein e dall’artista Bernie Wrightson, e apparso per la prima volta nel 1971 sul numero 92 di House Of Secrets. Si tratta del terzo adattamento televisivo dopo quello del 1990, in onda per tre stagioni su USA Network, e dopo l’omonima serie animata del 1991, durata solo cinque episodi. Nonostante sia stata prodotta e distribuita dallo stesso servizio streaming, la serie non appartiene allo stesso universo condiviso delle altre serie live-action di DC Universe come Titans e Doom Patrol.

A quasi un anno di distanza dalla distribuzione italiana su Amazon Prime Video, eccovi un veloce riepilogo della trama della serie: Abby Arcane torna a casa a Marais, in Louisiana, per cercare una cura ad un’epidemia molto strana che si sta propagando dalle paludi, dove incontra uno scienziato caduto in disgrazia, Alec Holland, con il quale sviluppa uno stretto legame. Abby e Alec cominciano a capire che non si tratta di un semplice virus. Dopo che Holland è tragicamente morto, Abby scopre i misteri della palude e che Holland potrebbe essere ancora vivo, perché una misteriosa creatura afferma di essere lui…

Il 6 Giugno 2019, dopo il rilascio del primo episodio, la serie è stata cancellata per motivi ancora ignoti (si vocifera possa essere a causa di differenze creative, così come per carenze di bilancio dopo che il livello atteso degli sgravi fiscali offerti dallo stato della Carolina del Nord era stato sostanzialmente ridotto). La stagione è stata comunque caricata integralmente sulla piattaforma streaming americana anche con buoni riscontri di pubblico e critica, ciò ha fatto aumentare ancora di più i rimpianti riguardo l’inspiegabile, nonché prematura cancellazione. Prima della suddetta cancellazione c’erano piani per introdurre la Justice League Dark per crearne uno spin-off.

In verità il capitolo sul futuro della serie non è del tutto chiuso, infatti i diritti per la trasmissione sono stati acquistati dal canale americano The CW che sta attualmente trasmettendo la serie. Potrebbe essere possibile, quindi, che la serie continui qui e venga persino integrata nell’Arrowverse. I creatori, infatti, avevano preparato materiale originale del personaggio che avrebbe potuto essere utilizzato in un sacco di stagioni, fra cui alcune puntate mai realizzate per la prima stagione…

A tal proposito l’attrice protagonista Crystal Reed (Teen Wolf) ha rivelato che la serie avrebbe esplorato la famiglia di Abby Arcane e il suo passato: “Quello che stavamo per scoprire, quello di cui avremmo appreso di più se avessimo avuto altri tre episodi, riguardava i genitori di Abby. Per me sarebbe stato qualcosa di veramente interessante, e poi avremmo esplorato molti altri personaggi. Perciò sì, penso che sarebbe diventata una serie ancora più incentrata su Abby Arcane rispetto ai primi 10 episodi”.

Dello stesso argomento:

Eccovi tutte le musiche di Doom Patrol…

Anche Stargirl ha ora il suo soundtrack!

Pronti ai nuovi episodi di Doom Patrol?

Debutto davvero “stellare” per Stargirl!

Da Geoff Johns e DC Universe arriva Stargirl!

Titans: Le musiche della prima stagione!

L’animazione della DC torna con Harley Quinn

Titans: Le anticipazioni sui nuovi episodi!

Arriva per DC Universe lo show su Swamp Thing

Debutta Doom Patrol, lo spin-off di Titans

Titans arriva anche su Netflix Italia!

Young Justice: Outsiders su DC Universe

DC Comics: Le serie TV di DC Universe

Su DC Universe debutta infine Titans

DC Universe: Contenuti e programmazione!

…Aspettando Titans su DC Universe!

DC Universe, La nuova piattaforma DC Comics

La DC sbarca in TV con Titans