Robin Hood di Alexandre Dumas

Paladino della giustizia e difensore dei deboli, arciere infallibile e astuto, Robin Hood è il principe dei ladri, l’incontrastato signore della foresta di Sherwood. Privato ingiustamente dei suoi beni da un nobile senza scrupoli, il giovane Robin è un eroe invincibile, l’ultimo sassone che, con la sua banda di fedelissimi amici, tenta di opporsi alla dominazione dei normanni, lottando tenacemente contro le ingiustizie degli usurpatori.

Dalla fervida fantasia di Alexandre Dumas nasce uno dei ritratti più vivaci del leggendario fuorilegge inglese e dei suoi fedeli compagni, dall’imponente e saggio Little John al coraggioso e allegro frate Tuck, alla bella lady Marian, senza dimenticare il famigerato sceriffo di Nottingham.

Pubblicato in diverse edizioni e da diverse case editrici nel nostro paese, Robin Hood è l’ennesimo romanzo che ha consacrato Alexandre Dumas alla notorietà nel tardo 1800. La versione che vi presentiamo qui è quella edita da Newton Compton in edizione integrale di poco meno di 200 pagine…

La leggenda del fuorilegge che ruba ai ricchi per dare ai poveri ha avuto decine di trasposizioni sul grande schermo, ma non così tante sul piccolo. A questo riguardo vi ricordiamo la serie TV omonima della BBC andata in onda per tre stagioni in Gran Bretagna e adesso sugli schermi italiani di Paramount Channel.