Nuova stagione per The L Word: Generation Q

In onda negli Stati Uniti su Showtime con la seconda stagione dal 7 Agosto – in Italia su Sky Atlantic dal 14 Agosto e in streaming su NowTV – la serie LGBTQ+ è il sequel di The L Word, rinnovata per altri 10 episodi che la rete ha deciso di dividere questa volta in due parti. Prodotta dalla stessa protagonista, Jennifer Beals (The Night Shift), la serie ha ottenuto un ottimo riscontro di critica e pubblico.

La seconda stagione prende il via all’indomani della decisione di Sophie di chi seguire tra Dani e Finley, l’ultima volta entrambe in aeroporto per prendere un volo. Mentre tutti loro raccolgono i cocci di quella decisione, le battaglie personali e professionali di Bette la costringono a riesaminare le sue radici, qualcosa che anche Angie mette in discussione ed esplora a modo suo…

Dopo il divorzio, Shane si lancia nella ricerca di nuovi modi per tenere i conti del bar in attivo, mentre Alice è sorpresa quando scrivere il suo primo libro spinge tutta la sua vita in una nuova direzione. Micah si ritrova a fare i conti con la sua identità mentre affronta grandi cambiamenti nella sua carriera e nella sua vita amorosa, mentre i tentativi di Gigi di andare avanti con Nat e Alice portano ad una svolta inaspettata.

Fra le guest star registrate per questi nuovi episodi abbiamo: Rosie O’Donnell (Smilf), Donald Faison (Scrubs), Vanessa Williams (Flash) e Griffin Dunne (This Is Us). Come molte altre produzioni, anche The L Word: Genration Q ha rallentato l’inizio delle riprese a causa della pandemia e la produzione è potuta iniziare solo a Dicembre 2020, portando il distacco dalla prima stagione ad oltre un anno e mezzo.

Dello stesso argomento:

The L World: Il revival Generation Q su Sky