Lost In Space: Remake o qualcosa di più?

Basata sull’omonima serie TV del 1965, Lost In Space rivisita in chiave decisamente moderna un cult della fantascienza classica. Il remake, annunciato già nel 2015 e prodotto dalla Legendary, approderà in contemporanea mondiale su Netflix dal prossimo 13 Aprile con i 10 episodi della prima stagione!

Trama: Nel 2046, in un mondo in cui la colonizzazione dello spazio è ormai una realtà, la famiglia Robinson è stata scelta per cominciare una nuova vita altrove nell’universo. I futuri coloni si ritrovano, però, fuori rotta nel viaggio verso la loro nuova casa, costretti a stringere insolite alleanze e lavorare insieme per sopravvivere in un pericoloso ambiente alieno, lontano anni luce dalla loro destinazione di partenza. In questa loro spaventosa ma straordinaria avventura, John e Maureen non solo dovranno tenere i figli Judy, Penny e Will al sicuro, ma venire a capo anche dei loro problemi coniugali.

Girata a Vancouver, la serie vanta un cast di tutto rispetto: Toby Stephens (Black Sails), Molly Parker (House Of Cards), Ignacio Serricchio (Bones) e Raza Jaffrey (Homeland). Lo show è stato sviluppato per la TV da Matt Sazama e Burk Sharpless, mentre a comporre le musiche il veterano di Supernatural Christopher Lennertz.

Dello stesso argomento:

Debutti televisivi del 2018: Lost In Space