Crea sito

La straordinaria Battlestar Galactica di Moore

di:

Focus

Nata nel 2003 come miniserie TV del canale via cavo SyFy, Battlestar Galactica è il remake di un omonimo show degli anni ’70 (mai andato oltre la prima stagione e creato da Glen A. Larson) re-immaginato dal famoso produttore e sceneggiatore di fantascienza Ronald D. Moore, noto ai più per il suo lavoro sul franchise di Star Trek e, più recentemente, sulla serie TV di Starz Outlander

Il network diede il via ad una prima stagione di 13 episodi, andata in onda a partire dal 2004, alla quale sono seguite altre tre stagioni, di 20 episodi ciascuna, due film TV (Razor e The Plan) e ben due telefilm spin-off: Caprica e Battlestar Galactica: Blood & Chrome. Purtroppo il tentativo di espandere il franchise non ebbe molto successo in quanto Caprica fu cancellata dopo la prima stagione, mentre Blood & Chrome non ottenne mai l’ordine a serie.

La storia narrata è quella della nave spaziale Galactica, che sta per essere messa a riposo e trasformata in un museo. La cerimonia commemorativa prima dello smantellamento è affidata al suo Comandante, William Adamo, e sono attesi numerosi ospiti, tra cui il sottosegretario all’istruzione delle Dodici Colonie di Kobol, Laura Roslin, e il figlio del Comandante, Lee Adamo. A poche ore dalla cerimonia, però, i militari della Galactica sono costretti a tornare in servizio attivo quando i Cyloni, entità robotiche create più di 50 anni prima su Caprica, attaccano improvvisamente con armi nucleari le Dodici Colonie, sterminandone la popolazione…

Il ricco cast è composto da: Edward James Olmos (Dexter), Mary McDonnell (Major Crimes), Katee Sackhoff (Bionic Woman), Jamie Bamber (Law & Order), James Callis (Eureka), Tricia Helfer (Killer Women), Grace Park (Hawaii Five0), Michael Hogan (Teen Wolf), Tahmoh Penikett (Dollhouse), Aaron Douglas (Hemlock Grove), Alessandro Juliani (The 100), Michael Trucco (Castle), Lucy Lawless (Spartacus) e Dean Stockwell (JAG).

Alle musiche dello show Bear McCreary, ormai musicista in ascesa, che si è sostituito a Richard Gibbs autore del soundtrack della miniserie. Innumerevoli, inoltre, i riconoscimenti collezionati nel corso degli anni: uno Hugo Award, 7 Saturn Award e 4 Emmy Award. Apprezzata per il tono realistico e le inquadrature documentaristiche, la serie è stata fortemente criticata per il finale, a cominciare dal noto scrittore fantasy George R.R. Martin…

UPDATE: Dopo mesi di speculazioni, NBC ha annunciato che il proprio servizio di streaming, battezzato Peacock, debutterà negli Stati Uniti nell’Aprile del 2020. Fra i contenuti esclusivi che verranno proposti ci sarà un remake di Battlestar Galactica a cura di Sam Esmail, l’ideatore di Mr. Robot, il quale ci ha tenuto a precisare che “esploreremo una nuova storia all’interno della [stessa] mitologia, rimanendo fedeli allo spirito di Battlestar.

Dello stesso argomento:

Caprica, La colonna sonora della serie TV

Il soundtrack di BSG: Blood & Chrome

Blood & Chrome diventa film per la TV

Il punto della situazione su Blood & Chrome

Caprica cede il passo a Blood & Chrome

Tutte le hit Serie dell’autunno di SyFy

Battlestar Galactica: I Film per la TV

Caprica, Le musiche di Bear McCreary

Battlestar Galactica e suoi Derivati

Battlestar Galactica: Finalmente la Stagione 4

Caprica, Spin-off di Battlestar Galactica

I Commenti sono chiusi.