JK Rowling, Una regina moderna del fantasy!

Il nome di JK Rowling è conosciuto ormai da tutti al giorno d’oggi, ma la più ricca scrittrice britannica della storia non è stata sempre così famosa! Prima di pubblicare Harry Potter e La Pietra Filosofale – che le portò un successo strepitoso e senza precedenti per un romanzo di debutto per adolescenti – Joanne era stata una bambina creativa che scriveva racconti sin dall’età di 6 anni. Cresciuta ha lavorato per Amnesty International, prima di trasferirsi a Porto, in Portogallo, per insegnare inglese…

…La parentesi portoghese si concluse pochi anni dopo, lasciandole solo un matrimonio fallito alle spalle e un bimba piccola, Jessica. Al ritorno a Londra Joanne dovette affrontare un lungo periodo di crisi e depressione a causa principalmente della disoccupazione, ma fu anche il momento in cui riuscì a dedicarsi maggiormente alla scrittura e, dopo cinque anni di duro lavoro, ne venne fuori il primo romanzo della saga fantasy più nota degli ultimi anni.

Dopo aver trovato un agente e aver proposto il volume a diverse case editrici, la Rowling riuscì a vendere il libro alla Bloomsbury, ma senza neanche lontanamente immaginarsi il successo che avrebbe riscosso La Pietra Filosofale. Questo boom nelle vendite non fece altro che crescere man mano che veniva pubblicato un nuovo romanzo del ciclo di Harry Potter, rendendola sempre ricca e sempre più famosa: ad oggi è la seconda donna più ricca d’Inghilterra!

Il settimo ed ultimo libro, Harry Potter e I Doni della Morte, pubblicato nel 2007, ha battuto ogni record diventando il romanzo più venduto nella storia della stampa. Oltre ad aver realizzato anche libriccini compendio alla saga su citata, la Rowling si è cimentata più di recente in altri generi, come i romanzi gialli di Cormoran Strike, pubblicati con lo pseudonimo di Robert Galbraith, o il libro di denuncia sociale Il Seggio Vacante, entrambi oggetto di trasposizioni TV da parte della BBC.

Infine non si può non parlare del suo ritorno alle origini con i film di Animali Fantastici che, benché non siano basati su romanzi omonimi, sono stati interamente sceneggiati da lei. In sala sono già uscite due delle cinque pellicole previste, che dovrebbero raccontare le vicende precedenti la storia di Harry Potter con protagonisti Silente, Grindelwalt e Newt Scamander. Il tutto farcito dal suo intenso impegno sociale, soprattutto nella lotta contro la povertà e la sclerosi multipla.

Come molti scrittori la Rowling ha inserito nei suoi libri molti fatti e personaggi ispirati ad eventi e persone realmente esistiti e con i quali si è relazionata – in un modo o in un altro – nel corso della sua vita. Anche questo, oltre al suo stile sempre più coinvolgente man mano che ha acquisito esperienza, ha reso la scrittrice inglese molto apprezzata sia dai piccoli che dagli adulti: il brand di Harry Potter resta uno dei più popolari e remunerativi nel settore dell’intrattenimento.

Dello stesso argomento:

Il ciclo di Cormoran Strike in TV per BBC

La serie tratta da Il Seggio Vacante su Sky…

Precedente Su Netflix arriva il thriller psicologico You Successivo Timeless e il suo Miracolo di Natale!