I mille volti “musicali” di Enya…

di:

Biography

Se esiste un personaggio che incarna lo spirito musicale celtico, nonché new age, dell’epoca contemporanea è sicuramente l’artista irlandese Enya. Nata Enya Patricia Brennan, è la più famosa cantante celtica odierna discende dalla famiglia dei Brennan, appunto, che ha il merito di aver dato i natali a gran parte dei numerosi membri della band dei Clannad. Si tratta di una nota band folk irlandese degli anni ’70, di cui la stessa Enya ha fatto brevemente parte fra il 1980 e il 1983…

A differenza degli artisti contemporanei della sua regione, ma al pari di tutti coloro che vogliono distinguersi nella propria arte, Enya si sentiva un po’ costretta nei Clannad, anche perché il suo sogno era quello di dar vita ad un suo proprio stile, paragonabile ad un coro composto da un’unica voce. L’occasione di lasciare i Clannad si presentò prima nel 1984, con la realizzazione della colonna sonora del film The Frog Prince, e poi nell’87 quando BBC le affidò le musiche del suo documentario sui Celti, The Celts.

Il successo ottenuto le assicurò un contratto discografico, il cui primo frutto fu l’album di debutto eponimo, contenente proprio i motivi composti per The Celts. La fama internazionale venne, però, solo nel 1988 con l’album Watermark e il noto brano Orinoco Flow. Da lì fu tutto un susseguirsi di successi, il cui apice è stato l’album del 2000 A Day Without Rain, ad oggi record di copie vendute, che la incoronò come la cantante irlandese che ha venduto più album nel mondo!

Nel 2001 accettò di partecipare alla colonna sonora de Il Signore degli Anelli, ottenendo anche una nomination agli Academy Award e una ai Golden Globe per il brano May It Be. Sono seguiti altri album di successo, ma Enya ha sempre sostenuto che è riuscita a realizzare i suoi sogni “musicali” soprattutto grazie ai coniugi Nicky e Roma Ryan, che lasciarono i Clannad per dedicarsi anima e corpo ad una giovane esordiente che sarebbe divenuta la più conosciuta interprete gaelica della storia.

A tutt’oggi Enya e i Ryan vivono insieme in un castello irlandese dove vengono anche incisi tutti gli album. Si tratta di un lavoro in simbiosi: Enya scrive le musiche, Roma le parole e Nicky si occupa della promozione e realizzazione tecnica. L’ultimo album pubblicato risale al 2015, Dark Skye Island, rilasciato a sette anni dal precedente: la “lentezza” nella composizione dei nuovi brani è forse l’unica pecca della cantante irlandese. Vi piacerebbe una sua collaborazione nella nascitura serie TV su Il Signore degli Anelli?

I Commenti sono chiusi.