…Ecco tutti i contenuti noti di Disney+

Dopo il lancio, lo scorso Settembre, del servizio di streaming di Warner Bros. DC Universe, interamente dedicato al mondo DC Comics, anche Walt Disney si prepara alla realizzazione del suo. Annunciato già da tempo, Disney+ ha ora un nome – dallo scorso 8 Novembre – e una data di debutto: la fine del 2019. Ciò che più interessa, tuttavia, sono i suoi contenuti inediti, già in lavorazione, che coinvolgono tutti i brand in possesso della casa di Topolino…

Fra i programmi più attesi abbiamo i prodotti legati ai franchise Marvel e Lucasfilm, ovvero sia i nuovi show TV del Marvel Cinematic Universe, che quelli dell’universo espanso di Star Wars. Del primo gruppo faranno parte: una non meglio specificata serie Marvel, una con i personaggi di Falcon e Soldato d’Inverno, una con Scarlett Witch e una con Loki. Del secondo gruppo, invece, si attendono: la settima stagione di The Clone Wars, uno show prequel di Rogue One e The Mandalorian!

Quella che più attira la nostra attenzione è forse proprio quest’ultima. Basata – ovviamente – sull’universo creato da George Lucas, la serie live-action è stata creata e co-sceneggiata dal regista di Iron Man Jon Favreau e prodotta e parzialmente girata dal veterano di The Clone Wars Dave Filoni. Ancora massimo riserbo sul cast, ma fra gli altri registi accreditati per i 10 episodi previsti per la prima stagione abbiamo: Taika Waititi e Bryce Dallas Howard.

Lo showrunner Favreau ha rivelato tempo fa la sinossi ufficiale: Dopo le storie di Jango e Boba Fett, un altro guerriero emerge nell’universo di Star Wars. The Mandalorian è ambientata sette anni dopo la caduta dell’Impero e prima della comparsa del Primo Ordine. Seguiremo le vicissitudini di un pistolero solitario nelle aree più esterne della galassia, lontano dall’autorità della Nuova Repubblica. PS: Pedro Pascal (Il Trono di Spade) è appena stato confermato nel ruolo principale!

Sebbene non ci sia ancora una conferma ufficiale, la Walt Disney ha lanciato un sito web per Disney+ che include anche la lingua italiana. Il sito in questione è ancora abbastanza spoglio al momento, ma è possibile registrarsi per ricevere aggiornamenti sul lancio della piattaforma, il che lascia intendere che arriverà anche da noi in Italia. Non ci resta che aspettare, quindi, il 2019 e sperare che la casa di Topolino non deluda i suoi propositi…

Precedente Neil Gaiman e i suoi Miti del Nord... Successivo Su Netflix arriva in anteprima Frontier 3.0