Corti “amatoriali” ispirati a Tolkien…

Sulla scia del successo cinematografico della trilogia di Peter Jackson, i fan di Tolkien si sono dati da fare per ricreare a modo loro storie e ambientazioni derivati da Il Signore degli Anelli. Nel 2009 sono stati distribuiti due fan film: The Hunt for Gollum e Born of Hope. Storie diverse tra loro, note ai lettori del professore britannico, ma significative per la comprensione dell’universo tolkieniano! Born of Hope, uscito nel Dicembre 2009 e realizzato dalla casa cinematografica amatoriale Actors at Work Productions, racconta della nascita di Aragorn, ultimo ramingo del Nord, e dei suoi primi anni.

Nel film, della durata di 71 minuti, ritroviamo personaggi letterari noti ed alcuni altri creati ex novo per necessità cinematografiche. Il grosso della produzione ha avuto luogo tra il 2008 e il 2009 in Gran Bretagna, con un budget di 25.000 sterline; alla regia l’esordiente Kate Madison.

Poco prima, a Maggio 2009, era stato rilasciato un altro film amatoriale (anche se viste le qualità filmiche di entrambe le produzioni sembrano tutt’altro che amatoriali), The Hunt for Gollum. Scritto e diretto da Chris Bouchard, questo cortometraggio (38 minuti) ha avuto un budget più ridotto rispetto al precedente (5.000 sterline) ed è stato distribuito gratis per non violare i copyright esistenti. La vicenda è quella di Aragorn alla ricerca di Gollum, fra la fine de Lo Hobbit e l’inizio de Il Signore degli Anelli, e quindi rivediamo volti noti quali quelli di Gandalf ed Arwen (oltre che di Aragorn e Gollum).

Dello stesso argomento:

Tolkien, Lewis & Co. sono gli Inklings!

Sir Gawain, Perla e Sir Orfeo di Tolkien

J.R.R. Tolkien: La Biografia

La Leggenda di Sigurd & Gudrun, di Tolkien