Bear McCreary e la musica da colonna sonora

di:

Biography

Un’opinione molto diffusa negli ultimi anni è quella che la musica da colonna sonora, che sia per film o serie TV, sia divenuta la nuova sostituta della buona, vecchia musica classica di Mozart, Beethoven e compagnia bella.

Fra i giovani compositori che hanno fatto capolino di recente nella musica televisiva non si può non citare l’americano Bear McCreary. Già uno dei pochi allievi del pluripremiato Elmer Bernstein, McCreary ha conseguito una formazione anche da arrangiatore e la musica è sempre stata presente nella sua vita: il fratello Brendan è membro di una band e la moglie, Raya, è cantante e cantautrice.

La sua carriera ha stentato a decollare nei primi tempi, durante i quali ha musicato per lo più corti e produzioni indipendenti, ma con l’ingaggio per Battlestar Galactica è asceso all’Olimpo dei compositori più apprezzati. Dello stesso periodo sono anche le musiche che ha scritto per gli show televisivi di Terminator: The Sarah Connor Chronicles, Caprica ed Eureka.

Più recenti, e fortemente apprezzate dalla critica, le composizioni per Defiance, Da Vinci’s Demons e Outlander. In quest’ultimo caso lo stesso McCreary ha ringraziato i creatori della serie TV per l’opportunità di esplorare i temi celtici e folk che tanto lo hanno affascinato durante gli anni di studio, ma che non è mai riuscito ad espandere a pieno durante la sua carriera di compositore televisivo e cinematografico.

Per il cinema sono ancora pochi e assai recenti i suoi contributi. Ancora in fase di composizione o da poco ultimato, invece, il suo costante lavoro per altri tre telefilm: Black Sails, The Walking Dead e Agents Of SHIELD. Molte delle sue colonne sonore hanno poi ottenuto la pubblicazione su formato CD e/o download, soprattutto grazie all’etichetta discografica americana LaLa Land. Abbiamo potuto ascoltarlo nuovamente anche in Damien, nuova serie TV seguito del film Omen, che è andata in onda per una sola stagione su A&E.

Non ci resta che sperare che la Hollywood della TV (di recente identificata con Vancouver) continui a dare sempre più spazio a musicisti talentuosi come Bear McCreary, che trasmettono ai giovani ogni giorno di più la passione per una musica diversa da quella della tipica canzonetta da radio che dopo un mese passa di moda.

I Commenti sono chiusi.