Avere una sorellina con Imouto sae Ireba ii

Se ci fosse un premio per i peggiori primi cinque minuti di un anime, Imouto Sae Ireba ii vincerebbe a mani basse! Ma andiamo con ordine. Imouto Sae Ireba ii (che tradotto letteralmente significa “Sarebbe bello se avessi una sorella minore”) è una light novel di Yomi Hirasaka, già autore della famosa serie Boku wa Tomodachi ga Sukunai, conosciuta anche come Haganai.

La storia parla di Itsuki Hashima, un autore di light novel che, per oscuri motivi (almeno per ora), è completamente ossessionato, in maniera morbosa, dall’idea di avere una sorella minore. Fa fantasie indicibili che, una volta proposte in forma scritta al suo editore, vengono prontamente (e fortunatamente) rigettate.

Ed è proprio così che inizia questa serie, con l’incipit di una storia nella storia, in cui il protagonista si ritrova circondato dai più orribili cliché della storia degli anime e delle imouto in cui tutto viene portato all’estremo, caratterizzato dai dei disegni molto anni ’90. Dopo qualche minuto tuttavia l’arcano viene svelato e la storia riprende su toni più normali, o meglio normali per una light novel.

 

Continua…

Precedente La duologia letteraria di Arrow e Flash Successivo Pronti per l'undicesima stagione di X-Files?